La Prostata questa sconosciuta aneddoto, piccola storia di stamattina.

Vecchietto in italiano: indica la traduzione dal piemontese all’italiano

Si presenta nell'ambulatorio infermieristico un vecchietto accompagnato dal figlio.
Prima visita, mai visto.
Occhi bassi, sguardo sospettoso, passo incerto.
Mentre lo saluto senza ottenere risposta il figlio mi mette tra le mani l'impegnativa del medico curante dove c'è scritta la prestazione che dovrò erogare.
Terapia ormonale sostitutiva trimestrale per via sistemica
In pratica una iniezione intramuscolare.
Il figlio mi osserva mentre leggo l'impegnativa, il vecchio mi guarda con sospetto e non dice una sola parola.
Inizio a fare qualche domanda, anche per metterlo a suo agio, la situazione è vagamente ansiogena e non so perchè.
Poi dico, banalmente, come dico a tutti coloro che devono fare una iniezione in una chiappa: prego, si prepari, abbassi i pantaloni e si stenda sul lettino
La Prostata questa sconosciuta aneddoto
Il vecchietto alla mia richiesta inizia a dire in maniera convulsa:

Vecchietto in piemontese: Eh no eh, criste d'in criste, turna na bagasa ca m'lu bita an tel cul, eh no eh, anduma mac via che a sciap tut!!!!
Vecchietto in italiano: Eh no eh, cristo di un cristo, di nuovo una z****la che vuol mettermelo nel c**o, andiamo solo via da qui che spacco tutto!

Mi scappa da ridere ma sto serissima, e cerco di calmare il vecchietto che non solo non si cala le braghe ma fa per uscire dall'ambulatorio continuando a cristonare come un matto!
Il figlio cerca di trattenerlo e nel mentre cerca di spiegare a me che solo ieri era andato dall'urologo per la visita della prostata e....

Vecchietto in piemontese: L'era nen n'urologo om, a lera na duturessa dona e bagasa, ha dime ad gaveme le braghe e po a l'ha bitame an dì an tel cul e a fame vughe el masche!
Vecchietto in italiano: Non era un urologo uomo, era una dottoressa femmina e t***a, mi ha detto di levarmi i pantaloni e mi ha messo un dito nel culo e mi ha fatto vedere le masche (tipiche streghe della langa)

Il figlio arrossisce e prega il padre di calmarsi, io sono lì con i miei bei guanti di lattice che lo osservo mentre, furioso, mi dice che lui non si cala le braghe davanti a me e che io non gli metterò un dito nel c**o neppure sotto tortura!
Mi vien da ridere, ma poverino!
Allora gli faccio vedere che ho tra le mani solo una siringa e non il lubrificante come lui pensa, gli dico che dobbiamo solo fare una iniezione di ormoni prostatici una volta al mese, che è una normalissima iniezione nel sedere e non dentro il sedere!
Mi guarda sospettoso ma un pò meno e mi dice:

Vecchietto in piemontese: ah ma chila l'è nen na duturessa anlura! chi ca l'è?
Vecchietto in italiano: ah ma lei non è una dottoressa allora, e chi è?

Gli spiego che sono una infermiera e lui sospira e quando il figlio, un po' scazzato, gli dice di smetterla di fare il bambino lui tuona con una frase che faceva più o meno così:

Vecchietto in piemontese: gaute el braje co ti gadan... che tlu bit mi en dì an tel cul!
Vecchietto in italiano: togliti i pantaloni anche tu cretino, che te lo metto io un dito nel c**o pure a te!

ehm.... dopo mezz'ora riesco a convincerlo a farsi fare l'iniezione, rigorosamente da in piedi, senza neppure piegarsi un po' per agevolarmi..... dritto come una candela!
Quando se ne va lo saluto e gli dico che ci vediamo tra un mese...
Lui mi saluta e goffamente dice una specie di grazie, subito dopo aggiunge qualcosa del genere:

Vecchietto in piemontese: Nduma mac via da si, prima ca cambia idea sta lì e.....
Vecchietto in italiano: Andiamo solo via veloce da qui, prima che questa qui (io) cambi idea e....

Cari amici! Speriamo di essere riusciti a farvi ridere! Il tema della prostata e della salute maschile è molto importante. Con questa storia divertente, vorremmo che voi e i vostri amici la ricordaste e viviate a lungo e siate sani! Sostienici e metti 👍 MI PIACE a questo articolo!